I° Sinodo delle giovani Apostole

Questo cammino sinodale è stato ispirato e permeato dall'azione dello Spirito Santo e dalla costante presenza di Madre Clelia

Imagem


Dal 26 dicembre 2021 al 2 gennaio 2022 si è tenuto il Sinodo delle Giovani Apostole, invitando le nostre giovani suore ad "ascoltare la novità di Dio sulle orme di Madre Clelia". Sono stati giorni in cui abbiamo aperto i nostri cuori, dove l'ascolto ha regnato sopra ogni cosa: dalla Liturgia condivisa ogni giorno in diverse lingue alle squadre di lavoro, dall’ascolto nei momenti di ricreazione e di condivisione della vita ai momenti che hanno permesso a tutti di comprendere di più quali fossero le novità di Dio.

Questo ascolto profondo è stato necessario per scoprire che i sogni, che ognuna porta nel proprio cuore, battono in un’unica armonia: vedere il Carisma e l'Istituto essere la presenza della tenerezza del Cuore di Gesù nel mondo.

Sr. Noelia Rodriguez della Delegazione Latinoamericana Sacro Cuore di Gesù: "Sono stati giorni di rinnovamento del mio cuore, di scommessa sul futuro che comincia oggi con speranza , avendo il coraggio di non smettere di amare tutto e in ogni momento.

Ringrazio Madre Miriam e il Consiglio per questa grande opportunità, grazie ad ogni sorella delegata per ogni momento condiviso. Che il Sacro Cuore di Gesù ci riempia del suo amore e che Madre Clelia ci guidi lungo questi nuovi sentieri per seguire sempre le sue orme. "

Sr. Caroline Silva, della Provincia Brasiliana Sacro Cuore: "Il Sinodo è stata un'esperienza sorprendente e bella per poter conoscere e sentire le Suore di diverse parti del mondo, per poter ascoltare lo Spirito e riconoscere il Carisma in ognuna di noi! Mi ha dato un senso ancora più forte di comunione, di Istituto, di coraggio perché so che tutti vogliamo camminare nella stessa direzione!

Sr. Giulia De Luca, della provincia d’Italia Madre Clelia: " Sono stati giorni intensi sotto tanti punti di vista ma porto con me tante cose su cui riflettere e la bellezza di far parte di una grande Famiglia che desidera davvero continuare a camminare insieme nonostante le diversità che sono normali e fanno parte del bagaglio di ogni persona e cultura! Di una cosa mi sono ancora più convinta ed è che ciò su cui dobbiamo puntare è l'Amore che deve circolare prima di tutto tra noi, un amore che si fonda sulla Parola e sulla consapevolezza che nulla è così semplice e scontato, ma che solo così sarà possibile mettere in circolo quella Carità e Tenerezza di Dio!

Quindi la mia esperienza al Sinodo la posso descrivere con queste parole: ascolto, apertura, cammino, unità, carità!"

Sr. Clara Mahilia Roache, della Provincia Maria Regina degli Apostoli, aggiunge: "Essere in grado di partecipare al Sinodo delle Giovani Suore è stata una benedizione e un dono per me. Non solo ho incontrato nuove sorelle, ma ho anche avuto la possibilità di riallacciare i rapporti con le sorelle che conoscevo prima.

Questi giorni insieme hanno rinnovato il mio senso di appartenenza alla nostra congregazione e la sensazione di essere parte di una famiglia più grande. È stata una conferma del dono che Dio ci ha fatto del Carisma e della comunità, e della benedizione che siamo gli uni per gli altri. Sono stata illuminata nell'ascoltare i pensieri e i sogni delle mie sorelle e nel sentirle condividere il desiderio del loro cuore per la nostra congregazione. Come religiose, cerchiamo di imitare l'amore di Cristo nel mondo, e ho sentito questa passione nella voce di ogni sorella.

Nel complesso, sento un'immensa gratitudine, gioia e orgoglio nell'essere un’Apostola del Sacro Cuore e spero di essere in grado di vivere quell'amore autentico che ho sentito qui, quando tornerò a casa".

Attraverso queste varie voci e sentimenti, possiamo sperimentare un po' di quanto sia stata bella l'esperienza di questo importante Sinodo, vedi sotto alcune foto: