Imagem

Beatificata Madre Clélia Merloni, fondatrice degli Apostoli di SCJ

La beatificazione è stato possibile anche grazie all'approvazione da parte della Congregazione per le Cause dei Santi miracolo per intercessione di Madre Clelia, il dottore Pedro Angelo de Oliveira Filho, brasiliano Ribeirão Preto (SP). Il cardinale Giovanni Angelo Becciu, Prefetto della Congregazione per le Cause dei Santi, ha presieduto il Sabato mattina (03:11) nella Basilica di San Giovanni in Laterano, la sede della Diocesi di Roma, la Santa Messa di Beatificazione di Madre Clelia Merloni, Fondatrice dell'Istituto delle Apostoli del Sacro Cuore di Gesù.

BIOGRAFIA

Clelia Merloni Cleopatra è nato a Forlì, Italia, il 10 marzo 1861. Come è cresciuto, si sentiva sempre più attratto alla preghiera e l'intimità con Dio che alla vita sociale delle élite o eseguire l'azienda di famiglia, secondo i desideri di suo padre. donna intelligente, dotato di molte qualità, ha risposto con grande generosità alla chiamata di Dio, dedicarsi totalmente a Dio nella vita consacrata. Il 30 maggio, 1894, Madre Clelia fondò l'Istituto delle Apostole del Sacro Cuore di Gesù, mettendo al servizio dei più bisognosi ed emarginati tutto il suo potenziale carismatico, la loro energia, il loro zelo apostolico e una notevole eredità lasciata dal padre. A cavallo tra il XIX e il XX secolo, mandò i primi apostoli missionari nelle Americhe e all'Estero. L'ideale di vita di Madre Clelia era la Santità: "Voglio essere santa", disse, per compiere pienamente e completamente la volontà di Dio, insieme alle sue figlie religiose. In questo viaggio, ha dovuto attraversare momenti di purificazione e affrontare prove difficili, come profonde umiliazioni, dolori fisici, morali e spirituali. Tuttavia, accettò tutto con amore e per amore del Sacro Cuore di Gesù, a cui aveva dedicato tutta la sua vita. Madre Clelia morì a Roma il 21 novembre 1930. Il suo corpo, riesumato nel 1945, è stato trovato incorrotto, e riposa nella cappella della Casa Generalizia delle Apostole del Sacro Cuore di Gesù a Roma. L'Istituto degli Apostoli del Sacro Cuore (IASCJ) è presente in 15 paesi e ha una forte presenza in Brasile.

MIRACOLO

La Congregazione per le Cause dei Santi, con la commissione medica di esperti, vescovi e cardinali, ha approvato il miracolo per intercessione di Madre Clelia, il dottore Pedro Angelo de Oliveira Filho, brasiliano, Ribeirão Preto (SP). Fino ad allora, il paziente non riusciva a deglutire nulla fino a quando, pochi istanti dopo si rese conto che ha inghiottito l'acqua e non perde saliva. Tutti erano stupiti dal rapido miglioramento del paziente. Il giorno seguente, il dottore andò a visitare Pedro Ângelo e, vedendo che era completamente guarito, esclamò che era un miracolo! Dopo 25 anni di miracoli, il dottor Pedro Ângelo morì, il 25 settembre 1976, per un arresto cardiaco.  

 

Fonte: Vatican News